Archivio News

Home/Archivio News/

Rinvio la presentazione Teatro Greppi

Carissimi,

con don Gianni abbiamo deciso di rinviare la serata prevista per sabato 17 ottobre.
Chiedo scusa se non vi ho informato prima avendolo progettato insieme, ma i nuovi provvedimenti legislativi ci hanno obbligato a prendere una decisione celermente.

Dal punto di vista normativo avremmo potuto fare la presentazione, ma con il rischio di avere una scarsissima affluenza, di vanificare il lavoro dei ragazzi e dei professionisti, e di essere sottoposti a controlli che avrebbero evidenziato l’inagibilità del teatro stesso.

Dunque, anche come segno di attenzione alla situazione e trattandosi di un’attività poco tracciabile, abbiamo deciso di rimandarla.

Rimane confermato, in questa settimana sotto il nome “Ritroviamoci!“, la giornata di domenica in montagna e la ripresa dei percorsi di catechesi, compreso quello più “informale” con adolescenti e giovani domenica sera.

Di |2020-10-16T10:41:08+02:0016/10/2020|Teatro Greppi|0 Commenti

Corpo e spirito

Iscrizioni al percorso catechistico 2020-2021

Le abbiamo chiuse venerdì, dopo dieci giorni di presenza pomeridiana con don Nicola e due catechiste.
Siccome anche Dio raccolse i dispersi della casa d’Israele (non senza qualche scocciatura che la Scrittura non nasconde), chi non avesse provveduto nei tempi indicati lo può fare anche in questi pomeriggi, fino a sabato compreso, dalle 16 alle 18 in segreteria dell’oratorio.

Perchè iscriversi?
Anzitutto perchè è bello. In secondo luogo perchè almeno un primo contatto consente di calibrare il cammino anche sulle sopravvenute esigenze di natura sanitaria. In terzo luogo perchè l’esperienza estiva ci fa essere fiduciosi anche sulla ripresa di un’attività fondamentale per la Chiesa, in forme del tutto sicure e condivise.
In questi giorni i catechisti proveranno a contattare chi non si fosse ancora reiscritto.

Il primo appuntamento è, salvo contraria comunicazione, per mercoledì-giovedì venerdì 14-15-16 ottobre (rispettivamente per 1-2 anno, 3-4 anno, 5-6 anno) dalle 17 alle 18 in oratorio. Seguirà una comunicazione più accurata riguardo l’accesso in oratorio.

La prossima settimana consegneremo anche il nuovo calendario.

Non avendo ancora aggiornato il database coi nuovi iscritti, chiedo la cortesia di inoltrare questa comunicazione.

Ritrovarsi!

Il 17 e 18 ottobre, come già anticipato qualche settimana fa, vorremmo vivere due giorni in famiglia.
In quella settimana riparte oltre alla catechesi dell’iniziazione cristiana, anche quella con terzamedia e adolescenti, la domenica dalle 19 alle 20.

Perciò:

Sabato 17 ottobre vi aspettiamo in oratorio alle 18,30 per la presentazione dei lavori di riqualificazione del Teatro Greppi dell’Oratorio.La serata sarà così strutturata:

  • ore 18.30: ritrovo
  • ore 19-20.30: breve spettacolo teatrale (una ripresa dei Promessi Sposi) a cura di alcuni giovani dell’oratorio, esibizione musicale a cura di altri giovani dell’Immacolata, presentazione del perchè e del come si procederà alla ristrutturazione.
  • ore 20.30: aperi-cena per tutti.

Il tutto avverrà nel rispetto delle regole anticovid, soprattutto la presenza fisica in teatro. Se riusciamo, trasmetteremo in diretta streaming l’evento.

Domenica 18 ottobre: famiglie in montagna!
Una giornata per tutti, piccoli e grandi, tempo permettendo, ai piedi della Presolana, presso la baita Cassinelli (partenza dal parcheggio al passo della Presolana).
Lì celebreremo la Messa e mangeremo insieme (al sacco o al rifugio).
Partiremo alle ore 9 da via Calvi (orario politico…) e rientreremo intorno alle 17.
Un modo diverso per stare insieme (non essendo possibile per ora cenare insieme come negli anni scorsi) e dare avvio al nuovo anno pastorale.

Non mancate!

Madonna del Patrocinio

La consueta festa verrà celebrata proprio domenica 11 ottobre, con una preparazione accompagnata dal prete novello don Andrea Borgonzoni. Negli avvisi allegati il programma più dettagliato.
Ricorderemo anche nella celebrazione solenne della sera il 65° anniversario di ordinazione di mons. Gianluca Rota, prevosto emerito.
A Maria affidiamo questo tempo nuovo che ci sta davanti, sperando di viverlo nella pace e nella fede che nasce e rinasce in Gesù.

Di |2020-10-12T09:47:18+02:0012/10/2020|Parrocchia|0 Commenti

Teatro Greppi – Presentazione dei lavori di riqualificazione

Sabato 17 ottobre vi aspettiamo in oratorio alle ore 18,30 per la presentazione dei lavori di riqualificazione del Teatro Greppi dell’Oratorio.

La serata sarà così strutturata:

  • ore 18,30: ritrovo
  • ore 19-20.30: breve spettacolo teatrale (una ripresa dei Promessi Sposi) a cura di alcuni giovani dell’oratorio, esibizione musicale a cura di altri giovani dell’Immacolata, presentazione del perché e del come si procederà alla ristrutturazione.
  • ore 20.30: aperi-cena per tutti.

Il tutto avverrà nel rispetto delle regole anticovid, soprattutto la presenza fisica in teatro.

Di |2020-10-12T09:37:42+02:0012/10/2020|Teatro Greppi|0 Commenti

Ordinazione di Don Andrea Borgonzoni

Nel cuore dell’estate, sperando che possa essere anche un tempo di maggiore distensione e riposo, vi raggiungiamo per proporvi di unirvi all’ordinazione presbiterale di don Andrea Borgonzoni, un giovane della nostra comunità.

Il Vescovo ha deciso di rimandare la celebrazione prevista per il 30 maggio al 29 agosto 2020. Don Andrea diventerà prete insieme ad altri due compagni di viaggio e la nostra comunità parrocchiale si unirà alla sua festa durante questi giorni.
Sono giorni per noi particolari, all’indomani della festa patronale di S. Alessandro (quest’anno senza sagra per via delle difficoltà a rispettare le indicazioni sanitarie). Tuttavia chi può è invitato a unirsi alla celebrazione e al pranzo che ne seguirà.
Qui trovate il programma più dettagliato.
In particolare segnaliamo qui la modalità per iscriversi al pranzo che faremo in oratorio la domenica 30 agosto, dopo la Prima Messa.
E’ possibile iscriversi nei seguenti modi:
  • scrivendo una mail a immacolata.bg@gmail.com
  • contattando il signor Ivo Sigismondi al 3407784949
  • contattando don Gianni al 3384346584
  • contattando don Nicola al 3474821098
  • ingegnandovi.
Il tutto va fatto entro il 22 agosto.
Chi vuole potrà lasciare al momento un’offerta per il pranzo.
In questo mese che ci separa da questa grazia, vi invitiamo (come già stiamo facendo da tempo nelle Messe) ad accompagnare don Andrea nella preghiera al Signore. Sperando poi di incontrarci presto.
La festa del Perdono d’Assisi, che ci apprestiamo a vivere domenica 2 agosto, sia una bella occasione per rinnovare il legame con Cristo.
Buona estate e grazie!
don Gianni e don Nicola
Di |2020-08-03T09:42:05+02:0003/08/2020|Parrocchia|0 Commenti

Estate Ragazzi Bergamo 2020 – Comunicazione finale

Care famiglie,
stiamo ormai volgendo al termine dell’esperienza Summerlife. Un mese nel quale, partiti con audacia e forse qualche timore, ci siamo ritrovati come abitati da un desiderio più grande dello “star bene”. Pur tra le difficoltà, anche interne a questo progetto, credo abbiamo vissuto un miracolo del quale ringraziare il Signore.

Sperando di reincontrarci nuovamente qui o altrove, vi invitiamo a un semplice momento di saluto al termine della giornata di venerdì.
Non essendo possibile fare una festa finale (per le ragioni che conosciamo), non vogliamo però rinunciare a un “congedo ufficiale”: venerdì 10 luglio dalle 16,30 alle 17,30 in oratorio. Apriremo perciò il cancello un’ora prima del solito per permettere a chi lo desidera di unirsi a questo “grazie”.

Purtroppo non sarà possibile vivere la settimana prevista a Bratto e quella a Napoli Scampia: il tempo dopo l’epidemia ci impone una particolare cautela negli spostamenti.
Teniamo vivo il desiderio per i prossimi mesi!

Vi auguriamo un buon proseguimento dell’estate.
Chi fosse alla ricerca di altre esperienze “estate ragazzi” può trovarle sul sito comunale di Bergamo Estate Insieme 2020.
Chi partisse per le vacanze viva un tempo di riposo e ricerca, divertimento e preghiera.

L’Oratorio dell’Immacolata resterà chiuso durante il mese di luglio per non sovrapporsi alle altre proposte cittadine e per le ragioni igienico-sanitarie (salvo qualche eccezione che potete concordare con don Nicola).

In agosto vivremo la tradizionale festa del Perdono d’Assisi, la festa patronale di S. Alessandro e l’ordinazione presbiterale di don Andrea Borgonzoni, il 29 e 30 agosto, un giovane del nostro oratorio.
Noi sacerdoti restiamo invece a disposizione ai consueti contatti o lungo le strade.

A settembre contiamo di ripartire, così come ci sarà permesso dalle competenti autorità civili ed ecclesiastiche.

Il Signore e la sua Provvidenza accompagnino i nostri passi!

Grazie della fiducia!

Di |2020-07-09T09:31:13+02:0009/07/2020|CRE|0 Commenti

Nuove iscrizioni / rinnovo iscrizioni Summerlife 2020

Chi volesse iscrivere il proprio figlio/a al “Cre” o rinnovare l’iscrizione già effettuata, provveda a farlo entro il mercoledì sera.

Questo affinchè la segreteria possa provvedere con calma e precisione alla costituzione dei gruppi e alla registrazione degli stessi.
Il giovedì e il venerdì resterà aperta non per le iscrizioni alla settimana immediatamente seguente, ma per pagamenti e ogni altra necessità.
Ricordiamo gli orari dalle 8,30 alle 9,30 e dalle 17 alle 18.

Ricordiamo anche che l’uscita dei ragazzi comincia alle 17,15 circa dal cancello di via Greppi 6C. Indossate a maggior ragione la mascherina essendo difficile evitare un poco di calca. 

Grazie della comprensione e della collaborazione.

Di |2020-06-17T08:51:48+02:0017/06/2020|CRE|0 Commenti

Estate Ragazzi Bergamo 2020 – Chiusura iscrizioni prima settimana

Comunichiamo che le iscrizioni alla prima settimana (15-19 giugno) di CRE all’Oratorio dell’Immacolata chiuderanno oggi, giovedì 11 giugno, alle ore 19.00 anziché domani.

Questo per poter favorire l’articolato lavoro della segreteria.

Vi invitiamo pertanto a recarvi in oratorio qualora voleste partecipare la prossima settimana.

Ricordiamo inoltre che durante i “Summerlife-Cre” la segreteria sarà aperta dalle 8,30 alle 9,30 e dalle 17.00 alle 18.00, anche per raccogliere nuove iscrizioni.

Di |2020-06-11T14:05:22+02:0011/06/2020|CRE|0 Commenti

Estate Ragazzi Bergamo 2020 – Comunicazione 2

Care famiglie,
a una settimana dal lancio del progetto estivo all’Oratorio dell’Immacolata, desideriamo raggiungervi, come promesso, con qualche dettaglio ulteriore.
Comprenderete che l’invito alla reciproca misericordia è ancora valido. Stiamo facendo del nostro meglio, sapendo di poter contare sulla vostra fiducia e sulla divina Provvidenza.

Quando si parte?
Noi saremo pronti dal 15 giugno, ma siamo in attesa dell’autorizzazione che il Comune di Bergamo rilascia per tute le attività estive. Senza di essa saremo costretti a posticipare l’inizio. L’Amministrazione ci ha assicurato che è al lavoro, ma su questo non abbiamo scelta. Confidiamo nella buona volontà, nel buon senso e nella Provvidenza. Non appena arriverà il permesso, ve lo comunicheremo tempestivamente.
In ogni caso, fino a comunicazione contraria, si parte il 15 giugno per quattro settimane, da lunedì a venerdì, dalle 9 alle17,30.
È possibile pranzare in oratorio e anticipare l’arrivo alle 8 (tranne che il 15 stesso).

Cosa si fa?
Un sacco di cose belle.
Il format previsto dalle leggi nazionali e regionali è quello di 1 maggiorenne ogni 7 bambini (per le elementari) e di 1 maggiorenne ogni 10 ragazzi (per le medie). Con loro staranno anche alcuni animatori adolescenti. Ogni settimana è assicurata, come previsto dalle norme vigenti, la “fissità”
del gruppo. Pertanto tutte le attività della giornata si svolgeranno con il medesimo gruppo.

Cosa farà il gruppo?
La settimana tipo è così strutturata:

  • lunedì: formazione della squadra e gioco organizzato; laboratori e gioco organizzato
  • martedì: compiti e tempo diversamente libero; uscita breve a piedi
  • mercoledì: lock up; laboratori e gioco organizzato
  • giovedì: tutta mia la città! (gita)
  • venerdì: compiti e tempo diversamente libero; piccoli grandi giochi.

Non potendoci essere un “tempo libero” in senso stretto, ogni squadra si costruirà questo spazio in modo originale e sorvegliato: ecco il tempo diversamente libero.

La proposta lock up è invece il tentativo di risignificare in modo leggero il dramma dell’epidemia,
attraverso l’incontro con alcuni testimoni.
Per TerzaMedia, in base alle iscrizioni, stiamo pensando un percorso ad hoc.
Le destinazioni delle varie uscite ve le comunicheremo a brevissimo. Saranno tutte a piedi, perché Tutta mia la Città!

Come si affronterà il problema “epidemia”?
Anzitutto nel rispetto delle leggi vigenti in materia.
Inoltre abbiamo costituito un gruppo Vaccino che si occuperà esclusivamente di questo aspetto.

Quanto costa?
Confermiamo la cifra di 50 euro a settimana. La quota resterà invariata per l’intera o la mezza giornata.
Dal secondo figlio compreso si applicherà uno sconto del 10%.
I pranzi hanno un costo aggiuntivo di 5 euro ciascuno (quello del giovedì sarà al sacco da preparare a casa), salvo che il Comune provveda per tutti gli iscritti. Questi è meglio prenotarli di settimana in settimana.
Il pre-cre (dalle 8 alle 9) ha un costo aggiuntivo di 1 euro al giorno.
La quota comprende l’accompagnamento qualificato di bambini e ragazzi, i materiali, la maglietta e il cappellino, la merenda, l’assicurazione, le uscite e le gite (cioè tutto tranne l’anticipo dalle 8 alle 9 e i pranzi).
Il Comune di Bergamo ha stanziato dei fondi a sostegno delle famiglie per il tempo estivo.

Come ci si iscrive?
Le iscrizioni si raccolgono presso la segreteria dell’oratorio nei giorni 8-9-10-11-12 giugno dalle 16 alle 19.
È possibile iscriversi in una volta sola anche per più settimane (a differenza di quanto comunicato nella lettera 1).
Inviamo in allegato la scheda di iscrizione (modulo D) e le due schede per l’epidemia (moduli A e B).
Chi ne ha la possibilità può stamparli a casa e compilare integralmente il modulo D, mentre firmare soltanto i moduli A e B (perché i dati anagrafici li raccogliamo solo nel modulo D). Altrimenti si possono ritirare in oratorio e compilare in loco con pazienza.
All’atto dell’iscrizione è possibile esprimere una preferenza riguardo la costituzione delle squadre.
In caso di numero di richieste superiore alla nostra capacità, daremo la priorità a chi appartiene al Centro Città, poi alle famiglie dei quartieri limitrofi e infine a tutti gli altri. Terremo anche conto di chi è venuto prima a iscriversi.
Agli effettivi iscritti manderemo una comunicazione su come effettuare l’ingresso e l’uscita dall’oratorio.

Ricordiamo che potete contattare la segreteria allo 035248221 tra le 16 e le 19 o all’indirizzo immacolata.bg@gmail.com, nonché rivolgervi a noi sacerdoti.

Rimanendo a disposizione per approfondire personalmente il progetto, vi proponiamo di affidare insieme al Signore le nostre famiglie, la nostra città, il tempo che lui ci restituirà in grazia e fedeltà.

Con gratitudine,
don Gianni e don Nicola

Di |2020-06-08T15:07:35+02:0008/06/2020|CRE|0 Commenti

Estate Ragazzi Bergamo 2020 – Comunicazione 1

Care famiglie,
mentre la scuola volge al termine, si apre il tempo dell’estate. Tra le tante parole e proposte che si odono sul tema, vorremmo qui “dire e fare la nostra”.
Le Diocesi di Lombardia e la nostra nello specifico propongono di dare vita a un tempo estivo per bambini, ragazzi e adolescenti da costruire in sinergia col territorio e le pubbliche amministrazioni.
Vorremmo raccontarvi quale forma sta prendendo all’Oratorio dell’Immacolata questo mandato, affinchè possiate decidere se affidare nuovamente a noi i vostri figli.
Ci pare che quanto proporremo affondi le radici nell’esperienza del Cre (che bene o male tutti conosciamo), pur prendendo una forma differente. Il nostro Vescovo, riconoscendo che siamo in un tempo molto incerto, ci invita a continuare a camminare, mettendoci a servizio della vita là dove essa accade.
Ci rendiamo conto di essere tra i primi che tentano di “riabilitare la libertà” dei più giovani, con creatività, professionalità e generosità.
Ci pare altresì di non poter venir meno alla Vocazione e alla Tradizione che appartengono alla nostra storia. Essa non si è mai chiusa alle istanze del mondo, interpretandole con originalità cristiana e dando vita a forme inedite.
Raccogliamo perciò la sfida, chiamando tutti a corresponsabilità, sapendo che ci sta alle spalle un tempo travagliato ma non disperato. Non faremo finta che l’epidemia non ci sia, ma nel rispetto della legalità faremo del nostro meglio per offrire ai più giovani (vera ricchezza del nostro Paese) un tempo e uno spazio gioiosi, educativi, sicuri, belli.
Crediamo nella forza testimoniale che la Chiesa ha sempre cercato di far risplendere nei numerosi ambiti in cui si impegna. Ci inseriamo nella storia di questo luogo, in un progetto che chiamammo Oratorio AnniVenti: oratorio-santità-cambiamento.
Vi chiediamo misericordia, perché siamo tutti un po’ a rincorrere le varie disposizioni (non sempre chiare e celeri, e questo è il motivo dei tempi stretti). Misericordia anche circa la concreta attuazione della proposta, della quale sotto descriviamo i tratti portanti. Certamente saremo più precisi già tra pochi giorni, quando anche il quadro politico locale sarà più definito. E pazienza anche per volantini
di scarsa forma ma di buona sostanza…
Una squadra di giovani coordinatori e animatori è al lavoro con noi per “reinventare” il Cre, sapendo che è proprio un cammino in costruzione.
La Pentecoste che in questi giorni celebriamo non è perciò il sigillo di una perfezione, ma l’invito del
Risorto ad uscire dalle mura perché il suo Spirito possa compiere meraviglie là dove ancora si fatica a intravederle.
Forse che non sia provvidenziale tutto questo?

Praticamente

Quando?
Dal 15 giugno al 10 luglio 2020, da lunedì a venerdì, dalle 9 alle 17,30.
Possibilità di pranzo in loco.
Possibilità di anticipare l’inizio alle 8.
Valuteremo strada facendo se mantenere la settimana a Bratto presso la Casa Alpina, prevista per
5 elementare e medie dal 13 al 17 luglio.

Come?
Anzitutto nel rispetto delle distanze di sicurezza e utilizzando mascherine e dispositivi igienizzanti.
In gruppi di 7 o 10 ragazzi, coordinati da un maggiorenne e coadiuvati da 2 o 3 animatori tra i 14 e i
17 anni. Ogni attività seguirà questo schema, come prescritto dalle pubbliche autorità.

Cosa?
Proporremo giochi, laboratori, compiti, uscite, gite, testimonianze, tempo diversamente libero,
occasioni di rielaborazione leggera di questa epidemia, e altro ancora.

Dove?
All’Oratorio dell’Immacolata. Da qui raggiungeremo anche alcuni luoghi (più o meno vicini) della
nostra Città, di carattere culturale, sociale, caritativo, ricreativo e spirituale.
Gli spostamenti avverranno solo a piedi, perché fa bene al corpo e allo spirito.
Ci stiamo lavorando. E sembra allettante.

Quanto?
Il costo sarà in linea con quello dello scorso anno, ma a breve saremo più precisi. Di certo non
supererà i 50 euro a settimana (cui aggiungere gli eventuali pranzi).
La quota resterà invariata per l’intera o la mezza giornata.
Essa comprende l’accompagnamento qualificato di bambini e ragazzi, i materiali, la maglietta e il
cappellino, la merenda, l’assicurazione, le uscite e le gite (cioè tutto tranne l’anticipo dalle 8 alle 9 e
i pranzi).

Iscrizioni
Vi chiederemo di provvedere settimanalmente per costituire ogni settimana i nuovi gruppi.
Per iniziare è possibile iscriversi nella segreteria dell’oratorio nei giorni 8-9-10-11-12 giugno dalle 16
alle 19.

L’Oratorio comincerà una graduale riapertura da mercoledì 3 giugno, dalle 16 alle 19.
Ricordiamo che potete contattare la segreteria allo 035248221 o all’indirizzo immacolata.bg@gmail.com, nonché rivolgervi a noi sacerdoti.

Rimanendo a disposizione per approfondire personalmente il progetto, vi proponiamo di affidare
insieme al Signore le nostre famiglie, la nostra città, il tempo che lui ci restituirà in grazia e fedeltà.

Con gratitudine,
don Gianni e don Nicola

Di |2020-06-08T11:39:18+02:0031/05/2020|CRE|0 Commenti

Commento alla Parola domenicale

09 settembre

XXIII domenica del tempo ordinario

Se nella prima lettura, profeticamente Isaia ha annunciato di avere coraggio e non temere perché il Signore avrebbe manifestato la sua vicinanza, ed in particolare l’avrebbe fatto donando vista, udito, forza di camminare, parola… ecco che nel brano di Vangelo, Gesù si manifesta al popolo proprio come la concretizzazione di questa profezia donando udito e parola al sordomuto.

Sappiamo bene come sono collegate queste due funzioni fondamentali per la comunicazione: udito e parola. Gesù pronuncia quell’Effatà, proprio invocando il Padre in quello sguardo verso il cielo, perché renda possibile a quell’uomo tornare a comunicare con i suoi fratelli. Nell’ordine l’evangelista Marco ci sottolinea per due volte come l’udito venga prima della parola. Non credo si tratti di una sottolineatura medica… per cui uno non può pronunciare delle parole se non ha a sua volta sentito, appunto come si fa con i bambini, si parla continuamente a loro, non in attesa di una risposta, ma perché la parola udita possa pian piano prendere forma dentro di loro e manifestarsi a sua volta in suoni carichi di senso e, quindi, in capacità di comunicare.

Quello però che vale dal punto di vista fisico, nel nostro imparare a  parlare, ecco che si manifesta anche dal punto di vista della fede, infatti non possiamo rendere lode a Dio, non possiamo nemmeno chiamarlo Padre se prima non ascoltiamo il Figlio suo che ci insegna a fare questo. Il Vangelo di oggi, credo che ci inviti in maniera forte ad un ritorno ad ascoltare con abbondanza, senza stancarsi la Parola del Signore, lasciarci in qualche modo riempire, inzuppare della sua parola, affinché anche le nostre parole pronunciate siano a loro volta cariche della nostra fede, cariche di lui… un po’ come un biscotto inzuppato che quando lo sollevi dal latte rilascia un po’ del liquido di cui si è riempito… così sia la nostra fede, la nostra vita, il nostro cuore… un biscotto che nella liturgia domenicale o quotidiana, nell’ascolto della Parola si lascia inzuppare di Dio per rilasciare quanto ha ascoltato nei fratelli che incontriamo sul nostro cammino.

Ed ecco che un cuore pieno di Dio diventa capace anche di proclamare a tutti quanto è avvenuto e di diventare contagioso verso altri… nonostante la proibizione di Gesù, infatti tutta la folla stupita si mette a rendere lode a Dio per il suo aver fatto bene ogni cosa…

Chiediamo al Signore che ci renda in qualche modo contagiosi di bene, nei confronti di quanti incontriamo sul nostro cammino, lì dove la vita ci ha posto nelle nostre attività di ogni giorno, in famiglia, sul posto di lavoro, nei luoghi che frequentiamo nel tempo libero… perché come diceva la grande mistica Madeleine Delbrel, Fa’ che, come “fiammelle nelle stoppie”, corriamo per le vie della città, e fiancheggiamo le onde della folla, contagiosi di beatitudine, contagiosi della gioia.

– O –

Questo è in qualche modo il mio augurio e la mia consegna a me e a ciascuno di voi, nel proseguo del mio e del vostro cammino che si separa dal punto di vista del luogo, ma non dal punto di vista dell’orizzonte verso il quale tutti tendiamo, che è proprio Lui, il Signore. Mi auguro, in qualche modo, magari solo balbettato, magari solo abbozzato, di essere riuscito ad ascoltare io per primo la Parola del Signore e averla condivisa con voi, non solo con le parole pronunciate da questo luogo o in oratorio, ma con la vita, con l’impegno e l’ascolto, la dedizione e la cura che ho cercato di avere per tutti e per ciascuno. Nel chiedere scusa per quando in questo non sono riuscito, vi auguro che, al di là della mia persona, in qualche modo abbiate potuto intravedere il Signore e fare qualche passo verso di Lui. Vi auguro di continuare a camminare… lasciatemelo dire così, per riprendere l’immagine del biscotto… sbrodolando la vostra fede nelle strade di questa città.