Archivio News

Home/Archivio News/

Vite e tralci

Care famiglie,

alla sera di questa domenica pasquale, nella gioia accompagnata da una maggiore libertà di movimento, vi raggiungiamo con qualche semplice bella notizia.
Anzitutto la gioia, domattina lunedì 3 maggio, del concistoro nel quale il Santo Padre Francesco accoglierà il beato Luigi Maria Palazzolo tra i prossimi santi. Le campane della basilica suoneranno nuovamente a festa. Per noi, figli di questa storia di santità, gioia e commozione. In fondo il nostro oratorio nasce con lui.
Poi una piccola raccolta fondi a sostegno del restyling della segreteria (ormai ultimato), approntata con passione e professionalità da alcune segretarie dell’oratorio e dintorni. La locandina con l’invito a passare all’Immacolata ogni giorno di questa settimana in oratorio tra le 16,30 e le 18. Splendidi manufatti per cellulari e non solo vi aspettano! Sin da ora, grazie a chi si è dato un gran da fare e a chi vorrà partecipare al futuro con il suo acquisto.
Ricordo la possibilità di contattarmi per partecipare come animatore o coordinatore al Cre 2021 (3474821098).
Una proposta di mini-Cre per i più piccoli, organizzato dall’asilo Santa Chiara per la prossima estate (volantino).
In attesa di incontrarci presto, l’augurio di una buona settimana, tra le braccia di Maria, in questo mese a lei dedicato.
Di |2021-05-04T11:14:33+02:0002/05/2021|News|0 Commenti

Dentro e fuori il recinto

Care famiglie,

alla sera di questa quarta domenica di Pasqua, tra le braccia del buon Pastore, avendo nel cuore il nostro Paese, ci uniamo alla preghiera di tutta la Chiesa per le vocazioni. Forse una parole “brutta” per dire una cosa “bella”: chiamati a una vita costruita con Cristo.
Poche parole che specificano con una prima comunicazione la tradizionale proposta del Cre all’oratorio dell’Immacolata.
Contemporaneamente abbiamo inviato ai potenziali animatori una lettera loro dedicata.
Il tutto è in gran costruzione.
Circa la catechesi dell’iniziazione cristiana, durante la settimana proponiamo un esperimento: dal dovere al piacere. RImane cioè sospesa nella sua forma ordinaria (come da calendario iniziale), ma vi invitiamo a ritrovarci liberamente e familiarmente in oratorio (cosa per sè sempre possibile). Bambini, ragazzi, famiglie, catechisti, preti.
Stiamo infine ultimando il restyling della nostra segreteria, che presto tornerà operativa. Nel mese di maggio ci sarà anche una “piccola” raccolta fondi finalizzata a questo progetto, curata da chi ha più creatività di me e ribattezzata “la bottega in cortile”. Imperdibile!
Il Signore benedica il nostro cammino!
Di |2021-04-26T11:11:08+02:0025/04/2021|CRE, News|0 Commenti

Aprì loro la mente

Care famiglie,

con questo segno pasquale che il Signore compie in chi a lui si affida, alcune comunicazioni dal sapore più “primavera-estate”.
Abbiamo deciso di rimandare, come lo scorso anno, al 26 settembre e 3 ottobre prime comunioni e cresime. In questi giorni stiamo contattando le famiglie coinvolte.
All’orizzonte, con le prossime aperture, si delinea anche il tempo dell’estate. Abbiamo ripreso in presenza la catechesi come annunciato la scorsa settimana e anche l’oratorio è aperto dalle 16 alle 19 (di fatto è rimasto chiuso-non-fermo solo nella zona rossa). Quest’oggi riprendono anche le attività sportive.
CRE: vivremo anche quest’anno la “tradizionale” proposta del Cre, con un format simile a quello dello scorso anno. La prossima settimana daremo qualche dettaglio ulteriore. Esso comincerà lunedì 14 giugno e terminerà venerdì 9 luglio.
BRATTO: da lunedì 12 a venerdì 16 luglio proporremo una settimana nella nostra Casa Alpina di Bratto per i ragazzi dalla 5 elementare alla 3 media, accompagnati da alcuni animatori.
NAPOLI-SCAMPIA: dal 25 luglio all’1 agosto proponiamo un’esperienza di condivisione e servizio per adolescenti e giovani dai 16 anni in su presso Napoli e dintorni, insieme alle Suore delle Poverelle. Anche questa una proposta già lanciata lo scorso anno e non realizzata.
Vedremo se sarà possibile, durante l’ultima settimana di maggio, realizzare la piccola Festa dell’Oratorio, in base alle norme vigenti.

Durante le ultime due settimane di luglio l’Oratorio dell’Immacolata ospiterà anche un camp calcistico promosso insieme a JV Academy.

Di tutto forniremo più accurate comunicazioni e volantini, ma questo è l’essenziale.
Buona nuova settimana, aperti per comprendere le Scritture…
Di |2021-04-19T12:58:52+02:0019/04/2021|CRE, News|0 Commenti

Fuori dal Cenacolo

Care famiglie,

nel clima pasquale che domenica abbiamo sigillato con le parole del Crocifisso Risorto “Pace a voi!”, speriamo abbiate vissuto intensi giorni di Pasqua.
Chiamati a uscire dal Cenacolo per annunciare la risurrezione di Gesù, desideriamo che questo possa anche ridisegnare le nostre vite.
L’arrivo della primavera sia segno e anticipo di questo.

In particolare con la conclusione della settimana dell’Ottava di Pasqua è terminata la zona rossa.
A livello pastorale riprende perciò la catechesi in presenza in oratorio per bambini, ragazzi, adolescenti e giovani, nei consueti giorni e orari.
L’oratorio sarà aperto durante questa settimana solo per queste attività e alcune di carattere sportivo, mentre attendiamo una maggiore stabilità.
Terremo aperto il bar (in versione asporto) durante la catechesi feriale.

Continuano normalmente le celebrazioni in basilica.

Un caro saluto, che accompagniamo alla quotidiana preghiera, e a presto!

don Gianni, don Nicola e i sacerdoti di S. Alessandro

Di |2021-04-14T10:04:36+02:0013/04/2021|News|0 Commenti

Sguardi nuovi in cortile

Care famiglie,

vi raggiungiamo in questa quinta domenica di quaresima, primo giorno di primavera, in un clima segnato dal ricordo doloroso ma non disperato delle vittime dell’epidemia e dalla luminosa figura di San Giuseppe, cui papa Francesco ha dedicato quest’anno particolare.

Accanto a questi motivi di gioia e di preghiera non manca la fatica nella contingente situazione per quanto non ci è possibile vivere. Si ascoltano molte parole, forse meno retoriche di altre già udite; si desidera tornare a scuola; si teme per la ripresa.
Continuiamo a camminare in questa Quaresima, affidiamoci al Signore, volgiamo il nostro sguardo alla croce abitati come quei greci da un forte desiderio: “Vogliamo vedere Gesù!”.
A seguire alcune informazioni interessanti:
  • abbiamo avviato proprio nel giorno di San Giuseppe la campagna di partecipazione alla ristrutturazione del Teatro Greppi dell’Oratorio dell’Immacolata. Questo primo step avviene attraverso la possibilità di acquistare alcune poltrone dello stesso. Ci piace immaginare che è come portarsi in casa un pezzo di oratorio. Alla pagina www.immacolataincortile.it, è possibile avere più informazioni. L’eventuale prenotazione può avvenire o dal portale dedicato o scrivendo a questo indirizzo mail o chiamando il 3474821098.E’ un progetto a sostegno dell’oratorio attraverso il suo teatro, che in un certo senso, insieme alla chiesa adiacente, ne è il cuore. Alla Provvidenza di Dio tra le braccia operose di San Giuseppe, lo affidiamo. Grazie del sostegno, anche solo nel farlo conoscere.
  • Durante la settimana chiameremo le famiglie di cresimandi e comunicandi per comunicazioni circa la celebrazione dei sacramenti.
  • Durante la prossima settimana ci saranno le confessioni per bambini e ragazzi. Avverranno senza una preparazione previa, affinchè si possano evitare gli incontri tra i ragazzi. Ai consueti orari (pagina “Avvisi settimanali”) ci saranno catechisti e sacerdoti in basilica.
  • Qualche testo (nella sezione “Autorizzati a pensare” del sito) per alimentare riflessione e preghiera nei prossimi giorni.
Ci stiamo ormai avvicinando alla Settimana Santa. Desideriamo incontrarci proprio in quelle intense celebrazioni che lo scorso anno abbiamo seguito da uno schermo. Per bambini e ragazzi, insieme alle famiglie, crediamo siano la migliore catechesi.
Un fraterno saluto, una preghiera per tutti.
don Nicola, don Gianni e gli altri sacerdoti della comunità
Di |2021-03-22T09:24:21+01:0021/03/2021|News|0 Commenti

Nuove zone

Care famiglie, a seguito delle nuove disposizioni civili ed ecclesiastiche il nostro Oratorio da quest’oggi richiude il portone. Amen.

Dunque la catechesi già da oggi è sospesa, così come il ritiro previsto per domenica con i bambini del secondo anno.
Allo stesso modo durante tutta la prossima settimana non ci saranno nè catechesi nè Messa in oratorio, in attesa di valutare con prudenza la situazione.
Allo stesso modo sono sospese le attività sportive.
Non le celebrazioni, che proseguono regolarmente e, lo speriamo, la Vita.
Le prime confessioni dei bambini del terzo anno (quarta elementare) rimangono perciò confermate per domenica 14 marzo alle 15,30 in basilica. Ritrovo alle 15.
Grazie della comprensione e a presto!
Di |2021-03-08T10:25:09+01:0005/03/2021|News|0 Commenti

Camminare in Quaresima

Care famiglie,

poche parole per condividere i passi in questo tempo quaresimale.
L’incertezza della situazione è notevole. Viviamo alla giornata.
Non è facile. Ma siamo uomini e donne di speranza.
Il Signore non faccia mancare il suo sotegno e aiuti noi a riconoscerlo.

In allegato qualche buona riflessione (tra cui il messaggio di mons. Delpini sull’educazione e la riflessione di Bellaspiga) e gli avvisi settimanali.

Da domenica trovate nelle chiese l’ultimo numero del nostro giornalino parrocchiale.

In oratorio da lunedì, zona arancione, apriamo dalle 16,30 alle 18 essendo la situazione in peggioramento, con il bar in versione asporto.
Rimangono le attività di catechesi e sportive, secondo i consueti orari.

La segreteria dell’oratorio sta vivendo giorni di restyling e per questo non funziona il telefono, ma tutti gli altri canali. Si lavora per il meglio…

Infine domenica è ad oggi confermato il ritiro con i bambini del secondo anno di catechesi (3 elementare).

La preghiera ci unisca in questi giorni, in attesa di incontrarci presto.

Buonanotte e grazie della fiducia!

Di |2021-03-08T10:34:58+01:0003/03/2021|News|0 Commenti

Un anno fa

Care famiglie,

un anno fa (non cronologicamente, ma “liturgicamente”) piombavamo in quello che neanche lontanamente potevamo immaginare. Tanto dolore ha ferito la nostra terra e anche la nostra comunità. Tanta speranza sta cercando di farsi strada e trovare casa. Il Signore certo non ci abbandona e a lui vogliamo ancora una volta affidarci.

Il tempo della Quaresima “introdotto” dal carnevale possa essere occasione di conversione, nel segno dell’ascolto e dell’umiltà di fronte a ciò che ci accade.

A seguire trovate, insieme a qualche testo per la riflessione e la preghiera, gli avvisi della settimana e qualche data da appuntare.

Mercoledì delle Ceneri: la Messa delle 17 in basilica è in particolare per bambini e ragazzi (e relative famiglie). Ci troviamo alle 16,45. Essa sostituisce la catechesi del mercoledì. Rimangono invece le confessioni previste nel calendario per giovedì e venerdì in oratorio per i ragazzi.

Domeniche di quaresima: proponiamo il cosiddetto “ritiro”, nella forma consueta con ritrovo alle 9, Messa alle 10,30 in basilica, pranzo al sacco in oratorio, attività con i catechisti, incontro coi genitori alle 15 con don Gianni e termine alle 16.

Ecco le date (da aggiornare rispetto al calendario iniziale):

  • 28 febbraio: 4-5 anno (= quinta elem e 1 media);
  • 7 marzo: 2 anno (= 3 elem);
  • 14 marzo: 3 anno (= 4 elem) con prima confessione
  • 21 marzo: 1 anno (= 2 elem);
  • 28 marzo: adolescenti e giovani

Quanto previsto in termini di uscite e pellegrinaggi viene per ora sospeso, in attesa di valutare dopo la Pasqua l’eventuale fattibilità di proposte “mission”.
Con il sesto anno (= 2 media) faremo un’uscita nel tempo pasquale.

A breve comunicheremo anche le date definitive dei sacramenti.

Dalla Quaresima sarà possibile anche accompagnare i canti nelle celebrazioni con la versione digitale del libro, attraverso il QR code che troverete su ogni banco.

Nei venerdì di Quaresima ogni settimana, la sera, ci sarà un momento di preghiera (via crucis o statio).
Altre proposte verranno comunicate settimanalmente.

Il Signore benedica i nostri passi nel deserto, per ritornare a Lui!

Di |2021-03-08T10:30:59+01:0015/02/2021|News|0 Commenti

Teatro Greppi: al via la raccolta fondi

Carissimi,

nella gioia del Natale che abbiamo celebrato e condiviso in questi giorni e che ancora avvolge questi giorni dell’Ottava, desidero condividere l’articolo apparso sull’Eco di Bergamo col quale è stato in un certo senso reso pubblico quanto da noi a lungo condiviso a livello pastorale (anche se probabilmente non vi sarà sfuggito).
Secondo me e don Gianni contiene gli elementi fondamentali e inquadra bene la prospettiva. Voi sapete che la realtà è poi più ricca di un articolo, per quanto ben fatto.
L’8 dicembre abbiamo simbolicamente dato il via alla campagna di partecipazione all’opera, attraverso anche la raccolta di fondi. Con molti di voi mi sono personalmente sentito per aiutarci a vicenda e vi siamo molto grati.
Credo che, pur in un tempo molto difficile, questa congiuntura possa anche segnare una svolta attraverso un concreto segno di speranza e comunione, quale è l’intervento sul Teatro e ciò che può originare da esso.
In attesa di incontrarci presto, un rinnovato augurio di buon Natale a voi e alle vostre famiglie!
don Gianni e don Nicola
Di |2020-12-30T10:34:39+01:0030/12/2020|Teatro Greppi|0 Commenti

Rinvio la presentazione Teatro Greppi

Carissimi,

con don Gianni abbiamo deciso di rinviare la serata prevista per sabato 17 ottobre.
Chiedo scusa se non vi ho informato prima avendolo progettato insieme, ma i nuovi provvedimenti legislativi ci hanno obbligato a prendere una decisione celermente.

Dal punto di vista normativo avremmo potuto fare la presentazione, ma con il rischio di avere una scarsissima affluenza, di vanificare il lavoro dei ragazzi e dei professionisti, e di essere sottoposti a controlli che avrebbero evidenziato l’inagibilità del teatro stesso.

Dunque, anche come segno di attenzione alla situazione e trattandosi di un’attività poco tracciabile, abbiamo deciso di rimandarla.

Rimane confermato, in questa settimana sotto il nome “Ritroviamoci!“, la giornata di domenica in montagna e la ripresa dei percorsi di catechesi, compreso quello più “informale” con adolescenti e giovani domenica sera.

Di |2020-10-16T10:41:08+02:0016/10/2020|Teatro Greppi|0 Commenti
Torna in cima